giovedì 10 novembre 2016

D&D: consigli per Dungeon Master #27 - Matthew Mercer #2

uon salve a tutti quanti,
amici e visitatori dell'aNtRoDeLLoShAmAnO!

Tempo addietro ho scoperto  una serie di video di partite di D&D di un gruppo di giocatori, il cui gruppo di gioco prende il nome di Vox Machina. Probabilmente li conoscerete come Critical Role.

Alcuni link per i vostri approfondimenti:
Il loro Master Matthew Mercer, talentuoso giocoliere con la propria voce, guida il gruppo con notevole abilità. Matt (lo chiameremo così d'ora in poi vista l'ormai confidenza che c'è tra noi), ha iniziato anche a produrre una serie di brevi video sul ruolo del DM.
Oggi Matt è venuto, per la seconda volta, presso l'aNtRoDeLLoShAmAnO per prensentare un nuovo video di questa serie.

Il primo video lo potete trovare cliccando su questo link:

Per coloro che non conoscono l'inglese, ve ne proporrò un sunto tradotto (non me ne vogliate, come sempre, se traduco io con il mio inglese shamanico).

Buona visione e/o buona lettura.




Il video di oggi è incentrato sulla creazione di Personaggi Non Giocanti (PNG).

La prima cosa che sottolinea Matt è che dobbiamo tenere presente che ci sono PNG e PNG. Alcuni di loro sono più importati di altri. Non è ovviamente pensabile di caratterizzare in maniera approfondita ogni persona del mondo in cui le vostre avventure si svolgono. Per i PNG minori, quelli che magari nemmeno parlerano con i PG dei giocatori, o che appena saranno sfiorati dalle loro avventure, possono bastare, per caratterizzarli, delle caratteristiche di base (per esempio: nome, sesso, razza e classe...). Annotate queste caratteristiche e tenetele a portata di mano nel caso vi servissero per far conversare questi PNG con i giocatori.

Discorso diverso invece per i PNG di maggiore importanza: per questi, oltre alle caratteristiche di base occorre dare anche maggiore spessore, e quindi considerare cose come: ideali, desideri, inclinazioni morali, obbiettivi, paure, etc. Occorre insomma esplorare la personalità di questo PNG. Non meno importante è capire la disposizione versi i PG: ostile, indifferente, amico, etc.

Anche il loro aspetto, il loro equipaggiamento e le loro abilità andrebbero studiate con attenzione.

Tenerle sempre sotto mano può aiutare nel caso ci si trovi in una situazione non prevista e si debba improvvisare.

Aggiunge Matt, che nel caso si sia bravi come lui a gestire la propria voce ed a caratterizzare i propri PNG con una voce diversa per ognuno, allora anche questa caratteristica dovrebbe essere indicata, nelle proprie note. Fate però attenzione che, o si è bravi o si rischia solo, dimenticandosi  della voce scelta, di confondere i propri giocatori andando a scegliere di volta in volta voci diverse.

Fate riferimento a liste e caratterizzazioni di PNG che trovate nei manuali di gioco oppure online. Fate ricerche e usate la vostra immaginazione.

Uno degli aspetti di una buona storia è un buon "villain" o il cattivo di turno. Per la creazione di un buon cattivo valgono tutti gli aspetti definiti sopra per un PNG di una certa importanza ed aggiunge Matt, anche il fatto che le sue azioni devono essere quelle di uno che si crede un eroe, uno che persegue il proprio scopo ed è assolutamente convinto di essere dalla parte della ragione.

La distinzione tra buoni e cattivi è relativamente facile da applicare basandosi sul senso comune, ma a volte le cose più interessanti vengono fuori quando si inizia ad esplorare la zona grigia. La zona in cui buono e cattivo non sono più così espliciti, in cui questi due concetti si mescolano e danno luce a qualcosa di nuovo.

Per la creazione di un grande "cattivo" un "villain" con la V maiuscola, ci si può anche basare su degli archetipi (vedi edizione 3.5 di D&D): il tiranno, il torturatore, il sofisticato, etc.

Altro aspetto da considerare è il loro potere. Da dove deriva? Si tratta di un potere sociale? Politico? Magico? Tecnologico? Fisico? Altro ancora? Sono soli o si tratta piuttosto di un insieme di persone?

Non bisogna aver paura di far morire i "villain", di lasciarlo andare via, magari anche con una fine grandiosa o epica.

E con questo anche oggi abbiamo terminato.

Grazie Matt...davvero molto interessante...

...al prossimo incontro!
LoShAmAnO





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...