martedì 6 dicembre 2016

D&D: consigli per Dungeon Master #28 - Matthew Mercer #3

uon salve a tutti quanti,
amici e visitatori dell'aNtRoDeLLoShAmAnO!

Tempo addietro ho scoperto  una serie di video di partite di D&D di un gruppo di giocatori, il cui gruppo di gioco prende il nome di Vox Machina. Probabilmente li conoscerete come Critical Role.

Alcuni link per i vostri approfondimenti:
Il loro Master Matthew Mercer, talentuoso giocoliere con la propria voce, guida il gruppo con notevole abilità. Matt (lo chiameremo così d'ora in poi vista l'ormai confidenza che c'è tra noi), ha iniziato anche a produrre una serie di brevi video sul ruolo del DM.
Oggi Matt è venuto, per la terza volta, presso l'aNtRoDeLLoShAmAnO per prensentare un nuovo video di questa serie.

Il primo video lo potete trovare cliccando su questo link.

Per coloro che non conoscono l'inglese, ve ne proporrò un sunto tradotto (non me ne vogliate, come sempre, se traduco io con il mio inglese shamanico).

Buona visione e/o buona lettura.




Quest'oggi Matt ci parla di come un DM dovrebbe preparsi ad improvvisare. L'improvvisazione è una componente molto importante nel ruolo del DM di oggi (forse meno in quello di ieri).

Anche se la preparazione è un punto focale per un DM, non ci si può preparare a tutte le possibili azioni che i giocatori possono intraprendere, a fronte della descrizione di una certa situazione da parte del DM. I giocatori tenderanno a rompere quelle trame che sono state scritte con troppa rigidità. Una possibile soluzione, se per esempio si gioca con lo stesso gruppo da molto tempo e si conoscono i propri giocatori, potrebbe essere quello di preparare dei percorsi alternativi... ma anche in questo caso la questione rimane sempre aperta... i vostri giocatori vi sorprenderanno con delle scelte che voi non avreste mai immaginato.

Probabilmente non sarebbe corretto impedire ai giocatori di fare certe azioni solo perchè queste fanno allontanare la storia dal percorso da voi scritto e pensato. Assecondare invece le loro scelte, improvvisando (certo non un compito facile), potrebbe portare la storia e l'avventura verso lidi che non avreste mai pensato di raggiungere. Facendo così, non è detto che in un secondo tempo, con molta calma, non potrete riportare i PG nei binari della vostra storia. Di sicuro però, se i giocatori saranno assecondati nelle loro azioni, si sentiranno davvero partecipi della storia comune che state costruendo insieme, e non saranno semplici spettatori. Si sentirano protagonisti ed avranno davvero la sensazione che le loro scelte influenzano il mondo che li circonda.

Non abbiate paura delle stranezze o di quanto strane possano risultarvi le scelte di un giocatore. Probabilmente per lui in quel momento, quelle scelte hanno un senso. E poi, dice Matt, partendo dalla sua esperienza, dalle scelte più strane nascono vicende divertenti e memorabili.

Utilizzare dei PNG con delle quest o delle avventure legate ad essi stessi potrebbe aiutarvi nel caso i vostri giocatori decidessero di allontanarsi dalla trama principale. Per fare questo, una cosa molto utile è avere a disposizione una lista di nomi da poter usare nell'immediato (non è la prima volta che sento questo consiglio, l'ho sentito anche da parte di Chris Perkins ed altri DM... per cui direi che questo è proprio un punto importante).

Paradossalmente i giocatori avranno sempre la sensazione che voi abbiate tutto sotto controllo, anche quando starete improvvisando alla grande.

Questo punto insieme ad una lista di PNG pre-confezionati, renderà il tutto più veriterio agli occhi del vostro gruppo di gioco.

Se poi volete ancora aggiungere degli elementi potreste anche preparare una lista di storie, background, appena accennati, da cui pescare nel caso i vostri giocatori, per qualche svariata ragione, volessero approfondire la storia di una prticolare PNG.

Anche avere a disposizione una lista di oggetti magici da usare come ricompensa per eventuali avventure improvvisate potrebbe rivelarsi un altro lemento vincente per gestire al meglio momenti di improvvisazione.

Come sempre, ci dice Matt, le doti di improvvisazione accrescono con il tempo e con l'utilizzo. I piccoli trucchetti elencati sopra sono semplici aiuti concreti da usarsi per allenare questa dote che ogni DM dovrebe curare.

E con questo anche oggi abbiamo terminato.

Grazie Matt...davvero molto interessante...

...al prossimo incontro!
LoShAmAnO





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...